Il grasso che non ingrassa

Mangiare troppi grassi fa ingrassare e nuoce alla salute. Giusto! Quindi l’extravergine di oliva è un grasso, ha molte calorie e pertanto va evitato. Sbagliato! C’è grasso e grasso. Non tutti sono uguali. Facciamo un po’ di chiarezza. L’extravergine ha molte calorie: 900 per 100 grammi. Un cucchiaio di extravergine (circa 10 grammi) fornisce 90 calorie. La quantità molto elevata dipende dai grassi che lo compongono. Ovviamente va usato con moderazione, ma è un elemento essenziale per la nostra tavola e sarebbe un grave errore eliminarlo. Le calorie dell’extravergine sono definite “buone” per l’assenza di colesterolo e per la minore quantità di acidi grassi saturi, cioè quelli che causano i rischi cardiovascolari. Quindi è una energia buona. Se ingrassiamo non è colpa dell’extravergine, ma dei troppi grassi di cattiva qualità che mangiamo. Due cucchiai al giorno di extravergine ci danno la giusta quantità di energia senza farci ingrassare.

Non è meglio l’olio di semi? È un grasso puro come l’extravergine, ha le stesse calorie, ma caratteristiche totalmente diverse. Il burro? Ha minori calorie dell’extravergine perché contiene più acqua, ma queste derivano da grassi “cattivi” (i grassi saturi) e soprattutto contiene colesterolo. Quindi è meglio scegliere la giusta dose di un buon extravergine per la maggiore resistenza in cottura e per i valori nutrizionali che contiene.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!